Ecco perchè ogni freelance dovrebbe smettere di chiamarsi “freelance” (e iniziare a guadagnare di più)

freelance

Nella testa di chi inizia un’attività da freelance ricorrono spesso immagini di libertà ed indipendenza: “faccio il lavoro che amo, non ho né capi né orari fissi”… Certo, certo, se non fosse che poi la realtà è un pò più dura e ci troviamo subito a dover rincorrere i clienti, decifrare le parole del nostro commercialista, aspettare una manciata di ere geologiche per farci pagare le fatture.

Nel post di oggi vorrei concentrarmi sul perché la maggior parte dei freelance sia sottopagata e come possa riposizionarsi per vendere meglio le proprie competenze.

Se nell’ultimo preventivo che avete inviato avete fatto copia/incolla del preventivo precedente o se volete aumentare i vostri prezzi e migliorare la vostra attività di freelance questo articolo fa per voi.

[Read more…]